L'orso in Trentino L'orso in Trentino

L’orso è presente sulle Alpi fin dai tempi più remoti. Fatto oggetto di una caccia spietata l’orso in Trentino era arrivato pericolosamente vicino all’estinzione.
Il governo Austro-ungarico aveva istituito una taglia per ogni animale ucciso, con l’intento di liberare le Alpi dalle fiere, tuttavia le cronache dell’epoca documentano come fosse già presente nella popolazione la consapevolezza di come l’orso facesse parte di un patrimonio da conservare. In seguito all’annessione del Trentino all’Italia venne abolita la taglia, ma l’orso rimase un animale liberamente cacciabile. Solo nel 1939 venne promulgata una legge per tutelarlo.
Vi sono dati che confermano come dal 1935 al 1971 in Trentino siano stati uccisi dai bracconieri almeno 29 esemplari di orso, ma probabilmente il dato reale è nettamente superiore.
Nonostante questo in Trentino ad inizio anni ‘90 era ancora presente una striminzita popolazione di orsi, concentrati all’interno del Parco Adamello Brenta.
Uno studio di fattibilità, curato dall’ISPRA, (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) ha accertato l’idoneità del territorio a ospitare una popolazione vitale di plantigradi tra i quaranta e i sessanta esemplari.
Il Progetto Life Ursus finanziato dall’Unione Europea ha portato al rilascio tra il 1999 e il 2002 di dieci esemplari di orso, sette femmine e tre maschi, all’interno dell’area Adamello Brenta.
Attualmente la popolazione di orsi in Trentino è stimata attorno alla cinquantina di individui. Gli ultimi dati del Rapporto Orso 2015 riportano una stima fra i 48 e i 54 esemplari a cui si aggiungono i cuccioli nati quest’anno, di cui solo una parte in grado di sopravvivere.

Il progetto Life Ursus Il progetto Life Ursus

Nel 1996 grazie ai finanziamenti resi disponibiil dallo strumento LIFE dell'Unione Europea  parte in Trentino il Progetto Life Ursus.

Lo scopo del progetto era rappresentato dalla creazione di una popolazione vitale di orsi in grado di scongiurare il pericolo di estinzione dell'orso nelle Alpi Centrali e in particolar modo in Trentino.

Per raggiungere tale obiettivo si è proceduto al rilascio nell'area del Parco Adamello Brenta di dieci esemplari di orso provenienti dalla Slovenia.

rapporto orso rapporto orso

Il Servizio Foreste e Fauna, della Provincia Autonoma di Trento rilascia dal 2007 un dettagliato documento annuale chiamato "Rapporto orso" sulla presenza dell'orso e le attività di gestione.

Leggi il Rapporto orso 2014.

Leggi il Rapporto orso 2015